128 (Medium)

Pinocchio prende vita nella pietra di Vellano.

Da Cava Nardini al Parco di Pinocchio nuove sculture

 

 
 
Chi visiterà il Parco di Pinocchio in questo periodo natalizio vi potrà ammirare una nuova serie di sculture: sono 6 opere in pietra serena realizzate durante il 1° Simposio “Scultori in Cava” – Vellano 2016”, organizzato presso la Cava Nardini di Vellano (Pescia) dal 4 al 14 luglio 2016, con il patrocinio del Comune di Pescia e della Fondazione Nazionale Carlo Collodi, e la partecipazione del Circolo ARCI di Vellano.
Sotto la direzione artistica e il coordinamento del M° Silvio Viola, scultori da Italia, USA e Giappone hanno lavorato sul tema “Girando intorno a Pinocchio”.
 
Le 6 opere sono ora collocate nel Parco di Pinocchio. Si tratta di:
 
1_dettaglio sogno di Pinocchio-di-S_Azzurrini
 
 
“Il sogno di Pinocchio” di Simone Azzurrini;
 
 
2_dettaglio Pinocchio sul colombo-di-K_Borsheim
 
 
“Pinocchio sul Colombo” di Kelly Borsheim;
 

 

3 dettaglio Enigma la scelta di Pinocchio-di-M Guerrieri
 
 
“Enigma – La scelta di Pinocchio” di Mariano Guerrieri;

 

4-dettaglio fatina e lumachina-di-K_Suzuki
 
 
“Fatina e lumachina” di Kumiko Suzuki;
 
5_dettaglio Lucignolo e Pinocchio-di-M_Villani
 
 
“Lucignolo e Pinocchio” di Massimo Villani;
 
6_dettaglio carabinieri-di-S_Viola
 
 
“Pinocchio e i Carabinieri” di Silvio Viola.
 
Con un occhio alla loro ubicazione in aree di relax o di collegamento tra varie parti del Parco di Pinocchio, alcune di queste sculture sono state pensate per essere anche sedili o panchine.
Così, ci si potrà sedere accanto al Pinocchio che dorme e sogna sotto i lecci, oppure immedesimarsi nel burattino di Collodi “accomodandosi” tra due Carabinieri dai baffi arcigni.
In attesa della festa di inaugurazione ufficiale, i visitatori del Parco già possono apprezzare attraverso queste opere le caratteristiche e potenzialità di un materiale che fa parte del territorio e della sua eredità storica e culturale. La produzione di pietra serena è stata infatti un’attività importante nella montagna pesciatina per secoli. Attualmente la Cava Nardini è l’unica rimasta nel territorio provinciale di Pistoia ad estrarre questa particolare arenaria, tutt’oggi usata per rifiniture architettoniche di pregio. Con questa pietra sono stati costruiti, fortificati, pavimentati i centri storici della zona, e gli stessi vialetti di percorrenza del Parco di Pinocchio.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *