Passeggiata Notturna

 
 
 
 
La “Nuova Pro Loco Castelvecchio” organizza martedì 14 agosto PASSEGGIATA NOTTURNA e per i piu’ pigri, in collaborazione con il Gruppo Parrocchiale, alle ore 21,30 nella piazza di Castelvecchio TOMBOLA, con ricchi premi e cotillons, e al termine SPAGHETTI DI MEZZANOTTE con aglio olio e peperoncino PRENOTATE!!!!!!
info e prenotazioni:
Marco 368462111  Emanuele 3663426648
 
Dove si trova e come si raggiunge Castelvecchio in Valleriana
A nord del Comune di Pescia si trova il territorio dell’alta valle del fiume omonimo, chiamata da sempre Valleriana. Rinominata dal ginevrino Sismondi , giunto esule a Pescia alla fine del secolo XVIII, “Svizzera Pesciatina”, è senza dubbio una delle zone più belle della Valdinievole. Per raggiungere questa regione bisogna prendere la via Mammianese nord, direzione Pietrabuona-Abetone.

 
Seguendo la cartellonistica stradale si raggiunge la parte piu’ in basso del Paese di S. Quirico e da li scendendo dopo pochi chilometri arriviamo a Castelvecchio, dove si scorge l’opera d’arte più nota di questo territorio: la pieve dei S.S. Tommaso e Ansano di Valleriana, dichiarato monumento nazionale nel 1875. Un mistero avvolge questa Pieve che sembra testimoniare con la sua solennità architettonica il perdurare della storia antica. Documentata sin dal IX secolo, purtroppo non conserva che pochi reperti dell’antichissima struttura.

 
Ricostruita più volte possiede oggi una forma stilistica piacevole che ricorda l’architettura religiosa lombarda del XII secolo. Nel centro del paese di Castelvecchio si trova l’Oratorio del SS. Rosario, interamente decorato da Storie della Vergine e di Cristo, si tratta di un buon fresco fiorentino di ignoto, databile intorno al XVI sec.; raggiungibile da una piccola mulattiera è posto sotto la chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista, dove attualmente viene officiata la Santa Messa e al cui interno, strutturato con tre piccole navate, è da segnalare l’altare in stucco policromo dove è ubicato il tabernacolo in legno finemente decorato a foglia oro. Dietro l’altare vi è una pala d’altare, di provenienza dalla Pieve, raffiguranti i Santi  Giovanni e Tommaso ai piedi della Madonna con Bambino sul trono datato intorno al XVI sec.. Sul lato destro il crocifisso ligneo con Cristo Sofferente del XVII sec. e il fonte battesimale scolpito in pietra serena.
 
Il Borgo, di origine medievale mantiene della sua primitiva struttura fatta di suggestive vie castellane che si inerpicano sino alla Chiesa di S. Ansano
 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *