Visite guidate nel Padule di Fucecchio e nelle aree vicine:

calendario febbraio-aprile 2017.

 

Visite guidate nel Padule di Fucecchio e nelle aree vicine: calendario
febbraio-aprile 2017. Si parte domenica 19 febbraio con una visita nella
Riserva Naturale, area Righetti.
 
 
Con l’avvicinarsi della primavera, riprendono le visite guidate
organizzate dal Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del
Padule di Fucecchio Onlus: da febbraio ad aprile, una ricca offerta di
escursioni naturalistiche e storico-ambientali sui vari percorsi del
Padule, ma anche in altri ambienti intorno all’area umida.
 

Per approfondire gli aspetti naturalistici della più grande palude
interna italiana, sono in programma diverse date nella Riserva Naturale
(aree Le Morette e Righetti), compresa una suggestiva visita notturna
per ascoltare i suoni e canti degli animali grandi e piccoli che
popolano questo affascinante ecosistema ed il bosco vicino.

Inoltre alcune visite storico-ambientali ai margini della palude che,
oltre alle ricchezze dei paesaggi e della natura, conserva testimonianze
dell’opera dell’uomo che nel corso dei secoli l’ha plasmata e
modificata, ed in particolare una visita alla scoperta dei luoghi della
memoria dell’Eccidio.
Molto ricco anche il programma delle escursioni sul Montalbano (Colle di
Monsummano, Monte Cupoli e Carnese, percorso dei mulini di Vinci, ma
anche i borghi di Montevettolini, Monsummano Alto e Larciano Castello) e
sulle colline della Valdinievole (Buggiano e i giardini degli agrumi,
Uzzano Castello).
Non mancano come al solito visite in altri ambienti naturali di grande
interesse naturalistico come la Riserva Naturale del Lago di Sibolla,le
aree naturali protette La Querciola e Bosco la Magia a Quarrata ed
Arnovecchio ad Empoli, l’area di Poggio alla Guardia nel Comune di Pieve
a Nievole.

A completare l’offerta, un laboratorio sulle erbe palustri presso il
Museo della Città e del Territorio di Monsummano Terme, attività per
famiglie (orienteering e caccia fotografica sul Colle di Monsummano) e
percorsi sulla storia e le tradizioni locali (i luoghi della memoria
dell’Eccidio, Stabbia e il Museo di Bagnolo).
Il calendario offre un programma di 30 visite aperte a tutti, tramite
una piccola quota di partecipazione, e sempre condotte da una Guida
Ambientale Escursionistica; alcune sono gratuite in quanto inserite in
un progetto finanziato dalla Fondazione CARIPT.
Si inizia domenica 19 febbraio (ore 9-12) con una escursione nella
Riserva Naturale del Padule di Fucecchio ed in particolare nell’area
Righetti, situata nella parte nord della zona umida, che conserva
elementi di grande interesse paesaggistico e naturalistico.
Dopo una introduzione nelle sale dedicate al Padule del Museo della
Città e del Territorio di Monsummano Terme, ci si trasferisce nell’area
protetta che ospita durante la migrazione primaverile una grande varietà
di uccelli acquatici.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi presso il Centro
R.D.P. Padule di Fucecchio (tel. 0573/84540, e-mail
fucecchio@zoneumidetoscane.it); il programma completo delle visite è
disponibile sulle pagine web www.paduledifucecchio.eu
 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *