Festa medievale 2015

Immagini  delle Mura del Paese di Montevettolini

057 (Large)Scorci del Paese

Festa Medioevale

ESAGERATAMENTE Festa Medioevale – XIX anno.
Montevettolini (Pistoia) sabato 12 settembre 2015

La Festa Medioevale di Montevettolini
Se potessimo usare un solo aggettivo?  E S P L O S I V A!
Un’immagine? Un fuoco d’artificio.
E’ questa la Festa Medioevale di Montevettolini, una festa in cui nessuno è un semplice spettatore!
Un tuffo nel passato. Camminare di sera in un piccolo borgo colorato da scudi e bandiere bianco rosse, abitato da contadini, madonne e cavalieri: musica nelle piazzette, loschi figuri ti osservano da dietro gli angoli, giullari si burlano di te, uomini d’arme ai crocevia…
L’arte della falconeria animerà il cielo, ronde di uomini d’arme potrebbero chiederti “Chi siete e donde andate?” e, quando il buio sarà calato, i mangiafuoco illumineranno la notte con diaboliche fiamme…
L’appuntamento. La festa, arrivata alla XIX edizione, si terrà sabato 12 settembre 2015.
A partire dal pomeriggio il piccolo paese sarà pronto ad accogliervi: bus navetta gratuiti saranno a vostra disposizione, guardie armate vi faranno accedere al cuore della cittadella, ma solo bussando a un possente portone e facendovi riconoscere!
Per rifocillar lo spirto. Vi saranno accampamenti di cavalieri, aree di rievocazione storico-didattica, giochi per grandi e piccini e magnifici spettacoli di falconeria; giullari, teatranti, mangiafuoco e musici animeranno le vie del borgo.
Saranno allestiti un “ospedale medioevale” ed un “lebbrosario”.
Per rifocillar lo corpo.  Non poche saranno le tentazioni: carni alla brace, saporite zuppe, formaggi stagionati, rustiche torte… e poi un buon bicchiere di vino rosso!
Collegamenti: bus navetta gratuiti con partenza dalle località Pozzarello e Vergine dei Pini ti condurranno al piccolo borgo di Montevettolini.
Accesso alla “cittadella”: soltanto bussando ad un possente portone. Le guardie del paese decideranno se lasciarti passare.
L’Associazione “Il Rondò Montevettolini” ti aspetta sabato 12 settembre 2015 alla XIX edizione della “Festa Medioevale di Montevettolini”.
L’ingresso è gratuito.
Insomma, anche quest’anno cosa dire se non ESAGERATAMENTE Festa Medioevale!
Per informazioni:  Internet: www.rondomontevettolini.it
E-Mail: rondomontevettolini@hotmail.com
Cell. 331 1281929 Tel. 0572/628816 Fax 0572 628745
solo per espositori: 3356905056 – leandro.rosselli@tiscali.it
 

Gruppi partecipanti:
Compagnia dei ciarlatani:
Cecco, Alessio e Fabiullo giullari.
Un giullare, un giocoliere e il suo maldestro assistente, coinvolgendo il pubblico dal primo all’ultimo istante, danno vita a uno spettacolo ricco di comicità e destrezza, tra numeri di giocoleria e fuoco. La figura del giullare esercita una magnetica attrattiva sia sui bambini che sugli adulti e dona una nota di colore.

Folet d’la marga:
Musiche, canti, giochi, giullarate in costume e maschere di commedia. Spettacoli fissi e itineranti con cornamuse, percussioni, ghironda e bombarde.  Messa in scena di canovacci di teatro all’improvvisa con performance di giocoleria, micromagia, giochi da piazza, trampoli e fuoco.

Gandalus, compagnia di musici e figuranti di San Genesio:
Composto da sei elementi e propone un repertorio di musiche e sonorità antiche in una performance di tipo itinerante che ben si adatta al clima festoso delle manifestazioni di tipo storico e che fanno calare il visitatore/ascoltatore in un´affascinante atmosfera medievale. Grazie ad un´attenta ricerca filologica il gruppo utilizza abiti e costumi ripresi da antiche miniature e realizzati da artigiani del luogo e strumenti musicali fedelmente riprodotti a mano da artigiani della catalogna: cornamuse, flauti dolci, gralle, tarote, tamburi, bodrhan, cembali, che, grazie alle loro sonorità alla composizione di una musica carica di emozione nella sua semplicità, fanno immergere lo spettatore in un´atmosfera magica e suggestiva, facendogli rivivere a pieno il fascino delle feste medievali, delle danze intorno al fuoco, delle disfide fra cavalieri: il riferimento al Medioevo è immediato.

Pigus Giullare:
La figura del giullare è tra le più ammirate negli spettacoli medievali e nelle rievocazioni. La comicità nasce dalle battute ricercate , in lingua volgare, e dalle diverse situazioni esilaranti  a contatto con il pubblico. Pigus non è solo un mago , è anche un abile giocoliere, equilibrista, non è solo un ciarlatano, è anche un abile manipolatore del fuoco. Il pubblico è coinvolto nella situazione a tal punto da non capire più se Pigus è o finge di essere un folle. Lo spettacolo è incentrato sul carisma creativo dell’improvvisatore protagonista.

Cantiere IKREA:
Concio e … le meretrici, l’ospedale, i lebbrosi e li giochi Medievali.
L’armigero Concio, volgare, grezzo e smarrito appena arruolato nelle milizie “un si sa di ‘hi”, si muove con un carretto pieno di armi e oggetti di tortura e soprattutto cianfrusaglie.
Le Meretrici, attrici interpretano con maestria l’arte antica. Verrà allestito uno luogo in stile ben scenografato, dove le meretrici potranno ricevere gli avventori. Le attrici si rivolgono al pubblico abbindolandolo a piacimento, con l’uso della parola in rima e volgare toscano rispondono ad ogni provocazione beffeggiando i viandanti.
Lebbrosario, personaggi impestati che interagiscono con i viandanti.
L’Ospitale, ricostruzione di uno Spitale nato sulla via dei pellegrinaggi, non lontano dal Monastero si avvale della presenza del Frate Spedalingo che si prodiga nelle arti della Medicina e della preghiera che come si sa, vanno insieme, ad aiutarlo un garzone, passeranno e sosteranno pellegrini carichi di malanno e bestie, in un susseguirsi di scene mai eguali dove gli attori, improvviseranno le cure e le doglianze su un canovaccio verosimile e divertente.
Il Folle, acrobata, equilibrista ed arrampicatore.
I Giochi di Mirabilia, tiro al barattolo, il dardo all’uovo, il chiappa la noce  ed infine il più spettacolare il tiralo in botte. Attori, animatori nonché bizzarri giostrai in costume intrattengono facendo giocare ed esibendosi in gag per il pubblico avventore creando un vero angolo di goliardia.

Ordine della Casina Rossa:
Gruppo di rievocazione storica, accampamento medioevale, dimostrazione delle tecniche di combattimento e didattica sulle armi antiche.

Aper Labronicus:
Associazione culturale di rievocazione storica. Ricostruzione della vita di un accampamento di “pedites al soldo” della metà del XII secolo. La Rievocazione Storica dai tempi pionieristici delle calzamaglie e delle paillettes ha fatto molta strada, strada di qualità e professionalità, unendo cultura e spettacolo affinché  un tesoro,  un tempo chiuso nelle aule e nelle biblioteche, sia fruibile per chiunque e divertente per tutti.
Parlare di “Storia” non sempre riesce facile e fin troppo spesso l’auditore viene intimorito e assalito da noiose reminescenze scolastiche. Il nostro intento è quello di far avvicinare chi ci ascolta alla storia, non quella con la “S” maiuscola carica di nozionismi e date da ricordare, ma alla storia vissuta. La storia che più che all’esito di una battaglia, guarda agli indumenti di chi l’ha combattuta, a cosa mangiava, a come si spostava, a come avrebbe festeggiato la vittoria, o cosa ne sarebbe stato in caso di sconfitta. Non una “Storia” fatta di grandi eventi, ma una “storia” costruita da uomini e donne!
I Falconieri del Granducato di Toscana:
Accampamento con esposizione di rapaci. Dimostrazione di volo con il coinvolgimento del pubblico. Volo radente a distanza ravvicinata dagli spettatori. Inoltre  i più piccoli, indosseranno un guanto e diventeranno “falconieri” per un giorno.

Gruppo storico Marliana:
Nato nel 2005 per rievocare la contessa Ottavia Trivulza di Marliana. Corteggio, danze medioevali con costumi filologici, faranno sognare i visitatori del borgo.

Associazione Micologica di Lucca:
Esposizione di numerose varietà di funghi con spiegazione delle loro peculiarità.

Associazione “Il Rondò Montevettolini”:
“Di tutto un po’”: milizia cittadina, ronde e guardie all’entrata, Cucinieri e vinattieri.


093 (Large)
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *