“I TESORI DELLA VALDINIEVOLE” AL MO.C.A.

Domenica 24 Aprile – ore 16,30

0001sito

Visita Guidata

 
 Visita guidata gratuita “all’ultimo minuto” . Ormai un appuntamento fisso del MO.C.A. giunto al suo quinto incontro! Non occorre prenotazione Per maggiori informazioni, vedi allegato “Iniziative in dettaglio”MO. C. A, Palazzo comunale, viale Verdi, 46Orario: martedì-venerdì 10,00-12,00 sabato e domenica 10,30-12,30/16,0-19,00. Chiuso il lunedì. Per info:Tel. 366/7529702 (in orario d’apertura)E-mail: mocamct@gmail.comUfficio cultura Tel. 0572/918299 (lunedì-venerdì 9,30-12,30/martedì e giovedì anche 15,00-17,00).E-mail: cultura@mct.it
 
 

Opera in mostra al M.O.C.A. di Giovan Battista NALDINI

Annunciazione, XVI Sec. – Tempera su Tavola Cm. 180 x 178

059

Giovanni Battista Naldini

(Firenze, 3 maggio 15351591)
Si formò a bottega da Pontormo tra il 1549 e il 1557. Soggiornò a Roma dopo il 1560 e nel 1562 entrò nell’atelier di Giorgio Vasari, contribuendo alla decorazione di Palazzo Vecchio a Firenze, in particolare allo Studiolo di Francesco I, per il quale dipinse due tele. A Roma decorò la cappella di San Giovanni Battista nella chiesa della Trinità dei Monti per il fiorentino Giovanni Battista Altoviti (1580).
Come pittore di pale d’altare partecipò a quel rinnovamento della decorazione delle grandi basiliche dopo la Controriforma, decorando alcuni altari in Santa Croce e in Santa Maria Novella. Nella Cappella Salviati di San Marco creò la pala con la Vocazione di san Matteo. Nella fase più matura si avvicinò allo stile di Andrea del Sarto.

Questo “Tesoro della Valdinievole” era custodito presso la Chiesa dei Santi Jacopo e Martino a Uzzano Castello

 
 
 
 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *