Nuovo Teatro Verdi  – Sabato 25 Marzo 2017 , ore 21,00

SATURDAY NIGHT FEVER
LA FEBBRE DEL  SABATO SERA 
Basato sul celebre film di Paramount/RSO e sulla storia di Nik Coh
Adattamento al teatro di Robert Stigwook in collaborazione con Bill Oaks
e di Sean Cercone & David Abbinanti per il Nord America 
con le canzoni dei The Bee Gees
 
Regia
CLAUDIO INSEGNO
con 
GIUSEPPE VERZICCO nel ruolo di Tony Manero
ANNA FORIA – Stephanie Mangano GIADA D’AURIA – Annette
 LUCA SPADARO – Bobby C  – SAMUELE CAVALLO – Joey 
DAVID NEGLETTO – Double J – FRANCESCO LAPPANO – Gus 
ALESSANDRA SARNO –  Flo Manero – GAETANO INGALA – Frank Manero  
GIANLUIGI STICOTTI –  Dj Monty – GIOVANNA D’ANGI – Candy 
ALEX BOTTA – Frank Jr – MONICA RUGGERI – Linda Manero 
  ARIANNA GALLETTI – Pauline
e con Ensamble
FABIO GENTILE –  ILARIA LEONE – AMILLA LUCCHINI – CAROLINA MOLLO – JESSICA FALCERI –  MARCO VENTRELLA – ENERISE VEIDIA –   JANER VERANES  
 
MONTECATINI TERME . A 40 anni dall’uscita del celebre film, Teatro Nuovo di Milano  presenta la nuova produzione italiana de LA FEBBRE DEL SABATO SERA, sabato 25 marzo, h. 21.00 al Teatro Verdi di Montecatini.
 
Il musical tratto da una delle pellicole più celebri ed importanti nella storia del cinema, è un omaggio alla disco music ed al glam dominante degli anni’70. Uno spettacolare juke box musical in cui rivivere i successi disco in voga all’epoca tra cui spiccano le canzoni originali dei Bee Gees come Stayin’ Alive, How Deep Is Your Love, Night Fever, You Should Be Dancing e tante altre in voga tutt’oggi quali Symphonie No 5, More than a woman e la celeberrima Disco Inferno.
 
Giuseppe Verzicco è il nuovo Tony Manero! A sceglierlo una commissione internazionale composta dai produttori americani di Theatrical Rights e dal team creativo italiano presieduto dal regista Claudio Insegno.  Classe 1986, Verzicco è oggi uno dei migliori performer del musical italiano e, con il suo carisma ed il suo grande e poliedrico talento, è pronto a far rivivere quel ruolo che ha portato alla ribalta mondiale un giovanissimo Travolta. 
Un ruolo attesissimo per un debutto che regalerà a tutto il pubblico italiano le forti emozioni che solo John Travolta seppe suscitare in tutti gli spettatori della celebre pellicola di John Badham, grazie al concept cinematografico che il regista Claudio Insegno ha voluto imprimere a questo nuovo allestimento.  A presentare lo spettacolo è Lorenzo Vitali, direttore artistico del Teatro Nuovo, che ha anche prodotto il pluripremiato Jersey Boys.
 
Al fianco di Giuseppe Verzicco, l’affascinante Anna Foria nel ruolo della splendida Stephanie Mangano, Giada D’Auria nei panni dell’innocente e sognante Annette, Luca Spadaro è Bobby C, il migliore amico di Tony e parte del gruppo de I Baroni composto da Joey –  Samuele Cavallo, Double J. – David Negletto e Gus interpretato da Francesco Lappano.  Sono poi Alessandra Sarno e Gaetano Ingala ad interpretare l’autorità familiare rispettivamente nei ruoli di Flo e Frank Manero. Le potenti voci di Gianluca Sticotti nel ruolo di DJ Monty e di Giovanna D’Angi nel ruolo di Candy faranno ballare tutti i ballerini del mitico Odyssey 2001 tra cui Alex Botta – Frank Jr., Arianna Galletti – Pauline, Monica Ruggeri – Linda Manero, e tutto il corpo di ballo composto da Fabio Gentile, Ilaria Leone, Camilla Lucchini, Carolina Mollo, Jessica Falceri, Marco Ventrella, Eneris Veidia, Janer Veranes.
 
 
La febbre del sabato sera
Regia: Claudio Insegno
Coreografie: Valeriano Longoni
Supervisione Musicale: Angelo Racz
Direzione Musicale: Massimo Carrieri
Scene: Roberto e Andrea Comotti
Costumi: Graziella Pera
Disegno Audio: Simone Della Scala
Disegno Luci: Valierio Tiberi
Video Scenografia: Francesca Del Cupolo & Erika Dolci
Assistente alla regia Simone De Rose 
Assistente Coreografo: Erika Simonetti
 
 
BIGLIETTI: da € 24,00 a € 46,00 (d.p. inclusi)
PREVENDITE: tutti i giorni presso la cassa del teatro ore 10,00-13,00 e 15,30-19,30 e su www.teatroverdimontecatini.it – Circuito Regionale Box Office – www.boxol.it e www.ticketone.it
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *