L’edizione 2018 dell’Adventure Travel World Summit, il più importante evento internazionale del turismo avventura si terrà dal 15 al 18 ottobre a Montecatini Terme.
Un incontro che chiama a raccolta ogni anno, da tutto il mondo, i rappresentanti dell’adventure travel industry che si riuscono per discutere di lavoro, ispirarsi e godere di una delle più belle destinazioni avventurose del mondo.Prima della Toscana hanno ospitato la conferenza mondiale anche Salta (2017), l’Alaska (2016), il Cile (2015) e l’Irlanda (2014).
Un’occasione per far conoscere e promuovere l’offerta toscana di turismo avventura agli oltre 1300 affiliati al network dell’Adventure Travel Trade Association (ATTA) che organizza la manifestazione e di cui la Toscana, attraverso Toscana Promozione Turistica, è entrata a far parte lo scorso anno. Quella del turismo avventura è una nicchia in crescita di viaggiatori dall’elevata capacità di spesa, basti pensare che un ‘adventure traveller’ spende in media – al giorno – tra i 338 e i 354 dollari.
“Il Summit – ha spiegato l’assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo – è l’occasione giusta per far conoscere e promuovere l’offerta toscana di turismo per gli amanti dell’avventura tra gli oltre 1300 affiliati al network dell’Adventure Travel Trade Association (ATTA) che lo organizza e di cui la Toscana, attraverso Toscana Promozione Turistica, è entrata a far parte nel 2016. Abbiamo ambienti e location più che adatte a vacanze attive e l’Atws 2018 segue la prima edizione del nostro AdventureWeek Tuscany, tenutasi nel settembre 2017, e che ha riscosso un grandissimo successo tra i partecipanti”.
“Montecatini Terme negli anni ha sviluppato una competenza settoriale sul turismo attivo grazie alla presenza ventennale di BTS, la Borsa del Turismo Sportivo, che quest’anno si prende una pausa con l’occasione di questo straordinario evento settoriale mondiale”, dice l’assessore al turismo Alessandra De Paola. Montecatini Terme ha colto questa importante opportunità nel contesto della segmentazione turistica.

Ci presentiamo con un arsenale di proposte marketing, commerciali e visual di tutto rispetto, proposte che saranno presentate in conferenza stampa lunedì 15 Ottobre alle ore 12 presso la Sala del Consiglio Comunale di Montecatini Terme. Creare un segmento turistico significa dare futuro, un altro pezzo di futuro al turismo della città e del comprensorio, una nicchia in più, un tassello di interesse diretto in più al mosaico variopinto che compone questa splendida destinazione turistica”.
“In questo segmento turistico – ha chiosato il direttore di Toscana Alberto Peruzzini – la Toscana non era ancora molto conosciuta fino a poco tempo fa, ma grazie all’AdventureWeek prima e all’Adventure Travel World Summit l’avventura sta diventando, a tutti gli effetti, un nuovo prodotto della nostra offerta turistica. Prodotto che va ad intercettare una domande che dal 2009 ad oggi è cresciuta del 65% e che, a livello globale, vale oltre 300 miliardi di dollari. Pur restando un turismo di nicchia, quello legato all’avventura interessa un pubblico dall’elevata capacità di spesa: basti pensare che, mediamente, quando un Adventure Traveller prenota la sua vacanza attraverso un Tour Operator, spende tra 338 e i 354 dollari al giorno. Un settore che perciò può avere importanti ricadute sulle comunità e sui territori in cui l’offerta è più strutturata”.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *