monsummano
Il primo nucleo insediativo di Monsummano, fu sull’area collinare, a settentrione del Montalbano.
L’insediamento del castello di Monsummano Alto e’ documentato fin dal XI sec. Il castello fu al centro delle lotte tra fiorentini e lucchesi, con la definitiva conquista dei primi nel 1331 .
La zona  pianeggiante era invece paludosa e solo nella seconda meta’ delXVI secolo, con la costruzione delle varie fattorie e ville granducali nella zona, se ne avvio’ la bonifica,che permise l’insediamento umano. La nascita della citta’ bassa risale al XVII, e’ legata  ad un fatto staordinario verificatosi il 9 giugno 1573,  una pastorella si fermo’ a pregare di fronte ad  un tabernacolo, che si trovava lungo la strada che attraversava il fondovalle.
Presa dalla preghiera non si accorse di aver perduto il gregge.La  pastorella,  invocata la Madonna, ritrovo’ il suo gregge sotto un albero.
In quel punto i miracoli furono molti fino a quando, nel 1602, dopo un lungo periodo di siccita’, non sgorgo’ dalla roccia una fonte di acqua purissima.  Questo miracolo spinse la popolazione che occupava la zona collinare a trasferirsi a valle, dove si formo’ un nuovo nucleo cittadino. Nel 1602 il Granduca FerdinandoI fece avviare la costruzione del Santuario della Madonna della Fontenuova e di altri edifici destinati all’accoglienza dei pellegrini, come l’osteria dei Pellegrini, oggi sede del Museo della citta’ e del territorio.

108 (Large)
(Osteria del Pellegrino, sede del Museo della Citta’ e del Territorio)

 
Monsummano Terme vanta molte sedi culturali degne di nota come il Teatro Comunale dedicato al celebre attore Yves Montand (nato a Monsummano),
 
facciata

(Teatro Yves Montand)

 
la casa natale di Giuseppe Giusti, grande poeta dell’ottocento, e’ adibita a museo,

 
mentre la villa Renatico, apparteneva a Ferdinando Martini, e’ oggi sede del museo di Arte contemporanea e del Novecento.
 

Lo sviluppo di Monsummano Terme e’ legato, anche, alla presenza di due stabilimenti termali: la Grotta Giusti e la Grotta Parlanti.

Alcune immagini rappresentative di Monsummano Terme


 

 
140 (Large)

Il Colle di Monsummano Alto, si intravede il Campanile e la Chiesa di S. Nicolao

Monsummano Terme Vi aspetta per mostrarsi e farsi conoscere….a presto
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *