Sabato 10 Settembre 2016 – ore 21,30

074 (Large)

Terzo appuntamento con la musica MARTINI CLASSIC sabato 10 settembre 2016 – ore 21.30 Museo di arte contemporanea e del Novecento

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Terzo ed ultimo appuntamento musicale al Museo di arte contemporanea e del Novecento nell’ambito del ciclo “Un’estate da… bere: un drink a Villa Martini”, curato da Nadia Tirino e in collaborazione con l’Associazione  artistico-musicale Artmonia.
 
Sabato 10 settembre 2016 alle ore 21.30 con “MARTINI CLASSIC” la musica di Franz Schubert, nell’esecuzione dell’opera “La bella Molinara”, sarà protagonista, grazie alla voce di Andrea D’Amelio (basso) e alla bravura di Pier Paolo Vincenzi al pianoforte, in una serata che si annuncia  all’insegna della bellezza e del pieno romanticismo schubertiano. L’opera “La bella Molinara”,  è un ciclo di 20 lieder.
Il protagonista assoluto dei lieder è un giovane mugnaio; quanto narrato è visto attraverso le sue parole e i suoi sentimenti.
Tuttavia l’elemento essenziale della poetica  è  l’acqua che scorre, parla, canta.
Le poesie sono piene di sfumature e molto delicate. Schubert ne ha colto completamente lo spirito. La parte musicale integra ed arricchisce la parte poetica.
Prima del concerto, ad ingresso libero fino ad esaurimento posti,  a tutti i partecipanti verrà offerto un drink di benvenuto, in tema con la serata musicale.
 
 
Andrea D’Amelio – basso
Si è diplomato in canto presso il Conservatorio di musica “Luigi Cherubini” di Firenze. Dal 2005 canta nel Coro dell’Accademia Nazionale Santa Cecilia di Roma.
Vincitore di alcuni concorsi nazionali ed internazionali, ha collaborato con istituzioni musicali quali l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, il Teatro Marrucino di Chieti, il Teatro Rossini di Lugo di Romagna, l’Orchestra Baden-Baden Philharmonic, esibendosi principalmente in ruoli d’Opera della tradizione italiana. Ha interpretato la musica da camera di F. Schubert, R. Schumann, J. Brahms, G. Mahler e G. Ligeti  in importanti rassegne italiane ed estere.
 
Pier Paolo Vincenzi – pianista
Si diploma in pianoforte a 20 anni col massimo dei voti e la lode presso l’Istituto Pareggiato “G. Briccialdi” di Terni, sotto la guida di Andrea Trevisan. E’ inoltre laureato in Ingegneria Elettronica.
Prosegue gli studi seguendo i corsi di perfezionamento sotto la guida di Pier Narciso Masi presso  l’Accademia Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola, conseguendo nel 2007 il Diploma Master triennale in musica da camera in duo col violinista Matteo Cossu. Frequenta come allievo effettivo numerose masterclass tenute da docenti come Massimiliano  Damerini, Alexander Lonquich, Guido Salvetti e Martin Hughes. Si è esibito  come solista, con orchestra ed in formazioni cameristiche, riscuotendo ovunque consensi di pubblico e di critica.
Ha registrato nel 2013 e nel 2015 per la Brilliant Classics.
Le sue registrazioni sono ottimamente recensite da critici, radio e riviste specializzate.
E’ docente di pianoforte presso la Scuola comunale di Musica di Scandicci, presso il Centro Studi Musica e Arte in Firenze e presso l’Accademia Musicale di Firenze.
 

Domenica 11 Settembre 2016

Alla

scoperta di tesori segreti tra Padule e Montalbano – Museo della Città e del Territorio

 
 

Domenica 11 settembre visita della Riserva Naturale del Padule di Fucecchio – Area Righetti con introduzione nelle sale del Museo della Città e del Territorio di Monsummano T.
 
 
Domenica 11 settembre (ore 9-12) è in programma un incontro al Museo della Città e del Territorio di Monsummano Terme con visita alle sezioni sul Padule ed escursione guidata nella Riserva Naturale del Padule di Fucecchio – Area Righetti.
E’ il primo appuntamento del ciclo “Alla scoperta dei tesori segreti tra Padule e Montalbano” organizzato dal Comune di Monsummano T. nell’ambito del progetto “Padule di Fucecchio tra memoria e tradizione” finanziato dalla Fondazione CARIPT.
Si tratta di una serie di visite, condotte dalle Guide Ambientali del Centro RDP Padule di Fucecchio, rivolte agli amanti della natura, della storia e delle tradizioni locali di due ambienti d’eccezione: il Padule di Fucecchio e la dorsale del Montalbano.
Ogni appuntamento propone una visita guidata tematica ad alcune sale del Museo e una escursione sul territorio che aiuterà i partecipanti ad immergersi nel paesaggio alla scoperta di curiosità e ricchezze impensate.
Oltre alle normali escursioni si propongono anche due attività pensate per famiglie con bambini (una gara di orienteering e una caccia al tesoro fotografica botanica) per sollecitare la frequentazione e la fruizione del Colle di Monsummano.
Si parte, domenica 11 settembre, con una visita alle sezioni del Museo dedicate al Padule ed una escursione guidata nell’Area Righetti, di grande interesse paesaggistico e naturalistico, nel periodo dei primi spostamenti migratori degli uccelli acquatici.
Il Padule di Fucecchio riveste un ruolo fondamentale nelle rotte di migrazione fra la costa tirrenica e l’interno; dai due osservatori dell’area protetta sarà possibile ammirare i primi uccelli acquatici in transito verso le aree di svernamento.
La visita è gratuita ma è necessaria la prenotazione presso il Centro RDP Padule di Fucecchio: tel. 0573/84540, e-mail fucecchio@zoneumidetoscane.it; il programma completo è sulle pagine web www.paduledifucecchio.eu.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *