Lontano dal fronte. Gli effetti della Grande Guerra su Monsummano e Montecatini (1915-1916). Un convegno sabato 12 novembre 2016

 
 

sabato 12 novembre 2016 – ore 9.30
La Grande Guerra coinvolse le principali forze mondiali in un conflitto spaventosamente sanguinoso e crudele. Mentre gli imperi tedesco, austro-ungarico, ottomano e russo crollavano sotto i colpi di cannone e lo scacchiere politico europeo cambiava per sempre, piccole comunità italiane vivevano il loro dramma quotidiano fatto di fame, paura, figli e mariti lontani, a difendere chissà quale fronte di guerra.
L’Istituto Storico Lucchese, sezione Montecatini – Monsummano, presenta il convegno “Lontano dal Fronte”, in programma sabato 12 novembre alle ore 9.30 presso il Museo di Arte Contemporanea e del Novecento a Villa Renatico Martini a Monsummano Terme.
Il convegno, come esplicitato dal suo sottotitolo, verterà su “Gli effetti della Grande Guerra su Monsummano e Montecatini (1915-1916)”.
All’incontro parteciperanno il professore Roberto Bianchi dell’Università di Firenze, le dottoresse Denise Anna Butini, Erika Bertelli, Sara Landini e Martina Verna. Modera l’incontro la professoressa Antonia Martorano dell’Università di Firenze.
Sono inoltre in programma i graditi saluti introduttivi di Eugenio Giani (presidente del Consiglio Regionale), l’assessore alla Cultura del Comune di Monsummano Elena Sinimberghi, il direttore del Mac,n Marco Giori e il direttore dell’Istituto Storico della Resistenza in Toscana Matteo Mazzoni.
Il convegno, patrocinato dalla Regione Toscana e dai Comuni di Montecatini Terme e Monsummano Terme, è aperto a tutti.
Per maggiori informazioni è possibile contattare il numero cellulare 333 6910979, l’indirizzo e-mail info@mm-isl.it oppure seguire la pagina Facebook della sezione.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *