Letture
Terza edizione di Arte a Massa e Cozzile,
nell’Anno del cibo italiano nel mondo.

8– 22 luglio 2018

 
Comune di Massa e Cozzile
direzione artistica di Mauro Lovi
organizzazione:
Associazione Giorgio Stolz per l’Arte Contemporanea

 
La terza edizione di Arte a Massa e Cozzile, dopo “Per Giorgio” nel 2016 e Osmosi”, nel 2017, l’abbiamo titolata LETTURE, nell’accezione più ampia del termine, ovvero come leggere con il linguaggio dell’arte tematiche e spazi.
 
LETTURE è mostre ed eventi che si materializzano ogni anno nel mese di luglio nei borghi di Massa e di Cozzile. Esperienze d’arte dedicate a Giorgio Stolz cittadino svizzero residente a Massa, dove aveva creato una galleria nella sua casa, “A casa di Giorgio”. Grande appassionato d’arte e amante di questi luoghi, persona piacevole e di grande curiosità,  aveva contatti e ha lavorato con artisti organizzando mostre e eventi in varie città italiane e in alcuni paesi europei.
 
A lui intitolata, da questo anno è operativa l’”Associazione Giorgio Stolz per l’arte contemporanea,” con presidente onorario la moglie Luisella Pitzalis, che fortemente ha voluto e sostenuto la realizzazione di questa manifestazione.
 
L’associazione si occupa di organizzare mostre e eventi d’arte, su temi specifici, invitando artisti di ogni luogo, tendenza ed età coinvolgendo istituzioni e  attività produttive.

 
Gli scenari dove si svolge Arte a Massa e Cozzile sono i due borghi storici, molto diversi come tipologia urbana, che ospitano le mostre, le istallazioni e gli eventi.
Massa è il borgo più grande, dove le architetture stratificate sedimentano stili e materiali nei secoli. Qui si tenuta la prima edizione dove gli artisti che avevano lavorato con lui si sono ritrovati nella mostra “Per Giorgio” articolata in palazzi e piazze.

 
Cozzile, situato sopra Massa, è un piccolo borgo fortificato dove si è tenuta l’edizione dello scorso anno, avente come tema Osmosi”. In questo caso gli artisti invitati si sono confrontati con opere e istallazioni nello spazio fisico del piccolo borgo, lavorando sul rapporto sempre mutevole e complicato del rapporto tra uomo, natura e artificio.
 


Nel 2018 si celebra l’Anno del cibo italiano nel mondo, e del cibo parla questa edizione.
Si concentra a Massa nel Museo di S. Michele e nelle due piazze vicine, con autori invitati che si sono confrontati con le installazioni, le mostre di riflessione sul tema e la musica in piazza.
La mostra “Immaginar di Tavole imbandite,” esposizione itinerante di tavoli apparecchiati d’artista, giunta alla quinta edizione, espone le tavole di: Livio Tessandori e Manifatture Mancioli, Emiliana Martinelli, Noi della E, Andrea Mattiello, Claudio De Col e Laura Tedeschi.
Altra mostra che ci accompagna nelle sale del museo è la raccolta delle foto degli allestimenti delle precedenti edizioni di “Immaginar di tavole imbandite”, scattate dai fotografi a documentazione. Sempre all’interno del museo la Maria Pacini Fazzi editore di Lucca, propone un tavolo con i suoi libri sulle ricette della cucina tradizionale italiana.
Ad integrare e completare le mostre nel museo, presenterà in anteprima l’edizione particolare di Tovaglie di carta eseguite da Mauro Lovi, Livio Tessandori e Mirta Vignatti.
Nella domenica di chiusura degli eventi, presenterà in piazza il libro “Ricette d’integrazione”, una raccolta di ricette delle culture culinarie dei diversi popoli presenti in Italia.
 
Sia l’allestimento di Carlo Cipollini, con le giacche da cuoco volanti in piazza Cavour, sia le installazioni di Anne Flore e Alex Milani nel loggiato di Palazzo Pretorio in piazza Matteotti ci fanno riflettere su alcuni aspetti del fenomeno cibo.
Ilaria Petri presenta il laboratorio Frawdo con i suoi grembiuli da cuoco professionali, cuciti e dipinti a mano su stoffe e con colori naturali.
 
Nelle tre domeniche di Luglio di LETTURE, l’argomento si sviluppa con elaborazioni di ricette e assaggi da tre interessanti realtà della cucina professionale toscana:
domenica 8 luglio dallo show cooking della Scuola Made di Palazzo Boccella a S.Gennaro, coordinata da Icilio Disperati, dove nel Palazzo vi fu allestita la prima edizione di “Immaginar di Tavole Imbandite”;
domenica 15 luglio dallo chef executive Gabrio Dei della Tenuta di S.Pietro sulle colline lucchesi;
domenica 22 luglio dal ristorante “Sotto la Loggia di Pomezzana”, Seravezza (Lu).
 
Integreranno la presentazione i produttori enogastronomici, come le cialde di Montecatini Bargilli, il viticultore Fuso di Montecarlo (Lu), nonché la speciale produzione di zafferano dell’azienda di S.Miniato Croco e Smilace; nella serata finale gli assaggi e degustazioni d’olio dall’Oleificio Sociale della Val di Nievole, azienda del territorio di Comune di Massa e Cozzile che lavora i frutti di cui sono ricchi gli ulivi di queste colline.
Altra iniziativa, la lettura in piazza di Sandra Tedeschi delle poesie di Mauro Lovi, Rossana Bonciolini e Memo a ricordare i reading organizzati da Giorgio alle Giubbe Rosse a Firenze.
 
Concluderanno le tre serate Het Hat Club, gruppo di musica balcanouche, Lino Fiorini con i canti popolari toscani e infine il gruppo Three big no(i)ses.
 
Inoltre voglio ringraziare il Circolo Giusfredi di Massa che con la trattoria e  le tavolate in piazza, completamente restaurato e ristrutturato, dà il supporto gastronomico ai visitatori.
Tutte queste componenti rendono la manifestazione una lettura varia e aperta sul tema cibo, in un clima piacevole di festa popolare.
Per la disponibilità e collaborazione nel costruire questo percorso culturale tra innovazione e tradizione, voglio ringraziare a nome mio e di tutti gli autori e aziende partecipanti, l’Amministrazione del Comune di Massa e Cozzile nella persona del Sindaco e della Assessore alla Cultura per l’attenzione la presenza e il supporto fornito.
 
Mauro Lovi
 
 
Letture
Terza edizione di Arte a Massa e Cozzile,
nell’Anno del cibo italiano nel mondo.
8– 22 luglio 2018
 
Comune di Massa e Cozzile
direzione artistica di Mauro Lovi
organizzazione:
Associazione Giorgio Stolz per l’Arte Contemporanea

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *