Colline della Valdinievole – Borghi e Castelli


 
 

 
Il  paese di Massa e’ situato a circa 240 metri di altitudine sul fianco della collina e transitando sulla strada Provinciale che la collega alla pianura, da l’impressione di un nucleo abitativo di recente costruzione,ma se, con un pizzico di curiosita’ varchiamo la porta principale del paese ci troviamo come d’incanto proiettati nei secoli passati.
 
Tutto si trasforma e le costruzioni moderne lasciano il posto a edifici, viuzze, piazzette di aspetto medioevale, le abitazioni risalgono per lo piu’ a tale periodo storico e nelle loro ristrutturazione sono stati rispettati i canoni artistici dell’epoca,per cui, anche nel minuscolo paese di Massa e’ possibile respirare l’aria del passato, ma con la partecipazione gioiosa della vita moderna, niente e’ morto o sorpassato, tutto e’ vivo e soprattutto vivibile. i balconi e le finestre delle case in pietra ornati da fiori e piante ci fanno rivivere il fascino del passato pur rimanendo nell’attualita’ del nostro tempo.
Oltre alla possibilita’ di goderci una gradevole e serena passeggiata nel tempo, Massa cela in se alcuni monumenti che vale la pena di visitare come la Chiesa Arcipretale di S. Maria Assunta, datata 1260, in cui possiamo ammirare numerose tele, pietre lavorate,il Battistero e l’altare in marmo e il Palazzo Pretorio del XI° secolo, situato nella Piazza superiore del paese,un fabbricato a tre piani in cui, al piano terreno si trova una loggia a due arcate in muratura con gli stemmi di antichi Podesta’.
Nel mese di Giugno, nell’ambito delle “Settimane Massesi”, si svolgono nel paese diversr manifestazioni culturali con momenti dedicati al teatro, danza, gare sportive,serate di ballo e appuntamenti gastronomici.
 
 
 

 
 

Cozzile

 
 

 

 
Guardando dal basso, Cozzile si nota subito per la grazia e al tempo stesso la forza del suo Castello.
Cozzile e’ stato, come gli altri paesi della zona situati in posizione dominante rispetto alla pianura, oggetto di dispute fra Lucca e Firenze all’epoca dei Comuni e delle Signorie.
Il Castello, che e’ la parte che piu’ richiama l’attenzione e’ in realta’ una costruzione che risale al XIX secolo, sui ruderi di un vecchio Castello per volonta’ della famiglia Polidori, passato di proprieta’, fu in seguito ampliato e ristrutturato divenendo il bellissimo edificio in stile Medioevale che richiama li sguardi e la curiosita’ della gente. sul lato a mezzogiorno del Castello e’ posta una meridiana e sopra una lapide in marmo sono indicate le localita’ che e’ possibile vedere, quando il cielo e’ perfettamente limpido, e la loro direzione, come Firenze, Volterra e persino le isole dell’arcipelago Toscano.

Nelle vicinanze di Cozzile e Massa troviamo il Santuario di Croci, una Chiesetta dedicata alla Madonna Del Carmelo. Questa piccola chiesetta rurale, situata in mezzo ai boschi di castagni,ha una storia molto interessante: era in un primo tempo una semplice immagine della Madonna col Bambino di autore ignoto databile nel XV secolo; fu in seguito costruita una cappelletta che divenne meta di pellegrinaggio dei devoti dei vicini paesi. si narra che nel1679, un sacerdote fu miracolosamente guarito da una grave malattia per intercessione della Vergine e da allora, in segno di gratitudine  inizio’ la costruzione del Santuario abbellito di volta in volta da stucchi, affreschi, dipinti e sculture che lo hanno reso un piccolo gioiello di Barocco Toscano.
Nel tempo i miracoli si sono susseguiti e ogni anno a Settembre si svolge una festa di ringraziamento sul piazzale antistante il Santuario che, negli anni 80, e’ stato restaurato e restituito agli antichi splendori. A maggio di ogni anno si danno appuntamento a Cozzile i buongustai della Valdinievole per assaporare la “Bruschetta con l’arista” che riscuote sempre un grande successo fra grandi e piccoli.
 
 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *