Domenica 29 Maggio

Escursione a Colle di Buggiano e Buggiano Castello con i giardini degli agrumi.

 

 
 

 

Escursione sulla via della Cessana con visita a Colle di Buggiano e a Buggiano Castello ed apertura di alcuni giardini degli agrumi.

Domenica 29 maggio (ore 9-12) il Centro RDP Padule di Fucecchio propone una visita guidata nel territorio di Buggiano, con visita a Colle di Buggiano e Buggiano Castello ed apertura di alcuni giardini degli agrumi.

Il giardino

Il giardino di Villa Sermolli a Buggiano

Passeggiando lungo il torrente Cessana (anticamente detto Standipesce), si attraversano paesaggi di particolare pregio storico ed ambientale: il torrente scorre in una profonda valle caratterizzata da una ricca biodiversità ripariale, con ontani neri, sambuchi, felci, carici, e polmonarie. Di notevole impatto è anche la vista dei boschi che circondano la valle: cedui misti di latifoglie e conifere, lecci, farnie,carpini,castagni e pini.

Il paesaggio dell’alta valle del torrente Cessana è dominato dalla presenza degli antichi castelli collinari: il Colle di Buggiano, con la chiesa posta fuori dalle mura, e Buggiano Castello con la sua imponente Abbazia.

Chi percorre a piedi i sentieri che collegano questi storici abitati non può fare a meno di apprezzare la ricchezza di opere e strutture antiche che ci raccontano come in passato la vita degli abitanti della valle girasse attorno a questo torrente: dai ponti in pietra che lo attraversano lungo tutto il suo tratto, ai mulini/frantoi, alle fonti.

Ponte medievale sul Cessana (foto Donatella Zaccagna)
Ponte-medievale-sul-Cessana-foto-Donatella-Zaccagna

 

Diversi sono i ponti ancora intatti tra cui il Ponte di Maciste, il Ponte di Stignano, il Ponte sulla Strada del Rio delle Due; quest’ultimo, di origine Medievale è il più antico e con la sua particolare struttura a schiena d’asino è diventato immagine simbolo del torrente.

Tra i mulini da ricordare il Mulino di Maciste e del Bercini, il complesso dei mulini/frantoi del Sannini e il Molino del Gamboni.

Nel primo tratto del torrente è possibile apprezzare la sorgente di Capofico utilizzata per l‘acquedotto che alimentava ed alimenta tuttora la Villa di Bellavista.

DSCF1652
La sorgente di Capofio

Questo ed altri percorsi nella valle del Cessana sono possibili grazie al lavoro e all’impegno messo dai ragazzi dell’associazione “Andar per Colli” che hanno ripulito e ripuliscono i sentieri rendendoli accessibili a tutti.

Alla fine dell’escursione, nel borgo medievale di Buggiano Castello sarà possibile ammirare alcuni giardini d’agrumi e orti segreti, aperti al pubblico per l’occasione; i visitatori saranno accolti dai proprietari, lieti di guidarli alla scoperta del proprio tesoro e di fornire spiegazioni sulle piante che vi si trovano.


Il percorso non presenta particolari difficoltà tecniche, ma c’è qualche salita da superare e richiede comunque una certa abitudine alle camminate in ambiente collinare; sono quindi consigliati scarponcini da trekking e una scorta d’acqua.
Le visite sono condotte come al solito da una Guida Ambientale ed è prevista una quota di partecipazione; informazioni presso il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio (tel. 0573/84540, e-mail fucecchio@zoneumidetoscane.it) e su www.paduledifucecchio.eu

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *