Palazzo Pretorio a Buggiano

Palazzo Pretorio a Buggiano


Si racconta che durante il II secolo a.C. un comandante romano, impegnato nella battaglia contro i liguri per la conquista di quel territorio, volle premiare il soldato per il suo valore mettendolo alla prova: sapendo che quest’ultimo desiderava costruire una casa su quel colle per viverci in pace, gli concesse di usare la superficie che sarebbe riuscito ad occupare con la pelle di un bue.
Questo accettò tranquillo l’offerta, lasciando di stucco il comandante, il quale pensava che al massimo sarebbe riuscito a coprire uno spazio sufficiente per la sua tomba. Il soldato invece di nascosto tagliò la pelle di bue in tante striscioline che usò per circoscrivere un largo appezzamento di terreno sulla collina; il comandante dovette così concederlo al soldato. Da quel terreno nacque Buggiano.

Origine di Buggiano

Ci sono diverse ipotesi riguardo alla sua origine: secondo alcuni il territorio fu prima abitato dai Liguri, poi dagli Etruschi ed infine dai Romani; secondo altri invece le sue radici risalirebbero al VI secolo di Roma.
Il castello sarebbe poi stato distrutto dagli stessi Romani durante la guerra Marziaper poi essere riedificato dai Liguri, che cercavano nuove dimore nella valle, sulla quale dominarono.
Un’altra supposizione afferma invece che sarebbe stato costruito dai Goti intorno al 554, quando, dopo aver vinto Lucca e sottomesso la Toscana, si stabilirono in Valdinievole.
Nonostante le notizie sull’origine e sulle successive ricostruzioni del castello siano molto incerte, si trattava di un edificio molto antico e di grande importanza strategica perché dal colle sul quale è posto si dominava la strada che univa Lucca con Firenze.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *