24 – 25 Marzo 2018

 
 
La prima notizia che abbiamo della Fiera e’ del 1367 , all’epoca di Coluccio Salutati che ne fu eletto “Ordinatore”. A continuato la sua attivita’ per secoli con alterne fortune, fino a che nell’ 800 si ebbe la ripresa, tanto che la si defini’ ” La regina di tutte le Fiere della Valdinievole”, descrivendola come un grande mercato di formaggi, frutta secca, brigidini, vino, <giuocattoli per bambini> e, soprattutto, <pioppi, gelsi ed alberi genere>.
br a9801 19marzo2005
 
Ancora oggi migliaia di visitatori convengono a S. Maria in Selva in occasione di questa festa, in particolare per il tradizionale acquisto di piante e alberi da frutto.
br a9101 19marzo2005
Il prato di S. Maria in Selva nei giorni della Fiera
br a9701 19marzo2005
Il moltiplicarsi, negli ultimi anni, di appuntamenti di questo tipo in Valdinievole, nulla ha tolto al fascino di questa antica fiera, che mantiene una sua centralita’ nel panorama mercantile del territorio, seppure limitata a due soli giorni all’anno.
br a9301 19marzo2005
Veduta del Convento di S. Maria in Selva
 
 
 
br a9910 20marzo2005
br a9401 19marzo2005
 
 
Ingresso alla Chiesa
 
 
Le notizie riportate nell’articolo e le foto pubblicate, sono state gentilmente concesse dalla Biblioteca di Borgo a Buggiano.
 
Bello e interessante da visitare all’interno del Convento di S. Maria in Selva, e’ il Chiostro in stile rinascimentale che  fu detto “del Brunelleschi.
fto lg2 092 (Large)
fto lg2 089 (Large)
 

 

La Villa di Bellavista

Nelle immediate vicinanze troviamo la bellissima Villa di Bellavista, fu fatta costruire alla fine del 1600 dalla nobile famiglia Feroni.
Oggi di proprieta’ del Ministero dell’Interni, e’ sede del Museo dei Vigili del Fuoco, e nell’occasione della Fiera  in Selva, grazie anche alla collaborazione del FAI che in quei giorni organizzera’ a Borgo a Buggiano la XIII Giornata FAI di Primavera, sara’ aperta alla visita del pubblico la storica Villa di Bellavista.

Vi mostriamo alcune immagini della Villa

CAM00183

CAM00179

CAM00175

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *