La Città nel Presepe

Il Presepe Vivente a Pescia

EDIZIONE 2014
Domenica 21 Dicembre si svolgerà la IX edizione della Città nel Presepe, il Presepe Vivente di Pescia.
Quest’anno il programma prevede alcune novità: Il centro storico si animerà fin dal mattino grazie al mercatino dei mestieri e l’angolo delle degustazioni tipiche medievali concentrate in via dell’Acqua e via Santa Maria, mentre la rievocazione del primo presepe francescano inizierà nel pomeriggio con i Cori di Pescia riuniti nella Chiesa dei Santi Stefano e Niccolao per poi proseguire,con tutti i figuranti, in piazza delGrano , trasformata per l’occasione in una piccola Betlemme in attesa della Natività.
Il festoso corteo dei Re Magi dal Palazzo di piazza Gramsci concluderà l’evento.
 
 

Quest’anno è intenzione degli organizzatori dedicare la manifestazione al tema della famiglia, intesa non solo come nucleo tradizionale cattolico, ma famiglia nel suo più ampio significato laico, come nucleo di aggregazione di persone, come unione comunque costituita di uomini,donne e bambini che attraverso la loro solidarietà e partecipazione riescono ad affrontare, insieme, le grandi epiccole difficoltà di questo nostro difficile periodo .
Le parrocchie della Cattedrale e dei Santi Stefano e Niccolao, e l’Associazione Culturale  L’Officina delle Arti, organizzatori, insieme alle altre numerose associazioni del territorio,che collaborano a vario titolo, hanno deciso di nominare questa ” la giornata del Presepe e della Famiglia” e Pescia come Città del Presepe.
Per tutta la giornata infatti sarà possibile visitare anche tutti i Presepi allestiti dai quattro Rioni e dalle Parrocchie, collegati attraverso un percorso guidato di scoperta delle interpretazioni del tema della Sacra Famiglia all’interno delle vetrine che i commercianti del centro storico vorranno dedicare all’evento.
Quest’anno gli organizzatori si propongono quindi un impegno ed una attenzione ancora maggiori anche perché, ulteriore obiettiva sarà anche essere selezionati per il  prestigioso elenco delle rievocazioni storiche medioevali nazionali.
 
 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *